it en sl
Zaupno o skupnem

Marko Pogačnik

artista e guaritore della terra

“Le difficoltà che incontriamo nel mondo esterno richiedono dei cambiamenti dentro di noi...”

Marko Pogačnik ha mosso i primi passi nel mondo della letteratura e delle arti figurative ancor prima di iscriversi al corso di scultura presso l'Accademia delle Belle Arti di Lubiana. Il primo periodo significativo della sua attività artistica si colloca a metà degli anni '60 ed è contraddistinto dai cosiddetti “artikli”, consistenti in impronte di oggetti realizzate con il gesso, nonché dalla collaborazione con il gruppo OHO (fenomeno di punta del movimento neoavanguardista sloveno), di cui Pogačnik è stato cofondatore insieme a Iztok Geister.
Attraverso l'impiego di stategie figurative non convenzionali gli OHO-men puntavano a stabilire quale fosse il ruolo dell'arte nella società e nella vita quotidiana. Esauritasi la parentesi OHO, all'inizio degli anni '70 Pogačnik si stabilisce a Šempas, dove collabora con il gruppo alternativo Družina; dopo lo scioglimento di quest'ultimo inizia a dedicarsi allo studio del territorio, delle sue peculiarità e dei suoi flussi energetici. All'inizio degli anni '80 sviluppa un particolare metodo di geoterapia, denominato litopuntura, in quanto simile all'agopuntura.